Il Counseling è una relazione che implica fiducia e sintonia, per questo ho pensato fosse importante spiegare quali sono i principi ed i metodi che applico e perché li ho scelti. Possono applicarsi a tutti, ma non sono necessariamente per tutti : leggi e valuta se ti riconosci nei miei valori.

Se hai dei dubbi o vuoi maggiori dettagli, contattami


ALCHIMIA D'ORIENTE E D'OCCIDENTE: PERCHÉ RIFERIRSI A PIÙ DI UNA TRADIZIONE

Si dice spesso che tutte le Tradizioni autentiche sono soltanto modi diversi di descrivere la stessa realtà, ma abbracciarne più di una non serve soltanto ad evitare di cadere nel dogmatismo, ha un valore operativo inestimabile.

I simboli della tradizione occidentale fanno parte integrante del nostro inconscio e sono intessuti al nostro linguaggio, senza conoscerli e comprenderli appieno non saremmo in grado di interpretare né i testi occidentali né quelli orientali che sono stati tradotti da studiosi occidentali.

Dall'altra parte, proprio perché la realtà descritta è sempre la stessa, il pragmatismo della Medicina Cinese può aiutarci a chiarire molti punti oscuri delle metafore del corpo e dei corpi dell'esoterismo Ermetico occidentale.

Infine, come schema interpretativo fondamentale, abbiamo la lucida analisi delle dinamiche di percezione e coscienza del Tantrismo Tibetano, che ci permette di vedere in ogni fenomeno la natura illusoria del dualismo e di superarlo attraverso lo sviluppo della continuità di coscienza tra corpo/mondo fisico, energetico, mentale, spirituale.

 

TRADIZIONI ESOTERICHE E SCIENZA CONTEMPORANEA

Di qualunque tradizione sia, il linguaggio esoterico rischia sempre di essere percepito come un costrutto poetico ed astratto. Per restituirgli forza espressiva ed un significato pienamente operativo, niente di meglio che tradurlo nei termini della scienza contemporanea: le più avanzate ricerche della neurobiologia e della fisica quantistica ci offrono la migliore analisi dei fenomeni descritti dagli antichi testi dottrinali.

Con questo tipo di approccio, per esempio, è possibile spiegare chiaramente concetti come il Karma e la natura illusoria dell'esistenza condizionata in modo del tutto immanente e con tanto di prove di laboratorio, in modo che smettano di essere filosofie esotiche per diventare descrizioni scientifiche.

 

IL TANTRA COME CHIAVE INTERPRETATIVA FONDAMENTALE

Il termine tibetano rGyud, in sanscrito Tantra,  viene tradotto come flusso, corrente, con riferimento alla continuità di coscienza. Avere una visione tantrica significa innanzitutto cercare di riconoscere la non-separazione come realtà fondamentale sottesa all'illusione del dualismo della mente ordinaria.

Il concetto della non-separazione è comune a tutte le scuole del Buddismo, ma nel Tantra c'è una fondamentale differenza di metodo. Nel Tantra non c'è gerarchia né differenza fra animale, vegetale o minerale, nobile o vile, puro od impuro, nessuna separazione fra interno ed esterno, corpo e spirito, chi mangia e chi viene mangiato: non si tratta soltanto di comprendere, ma soprattutto di sperimentare costantemente come tutto sia manifestazione della medesima essenza.

Quando questa Unità è pienamente realizzata, abbiamo quello che i classici chiamano Illuminazione.

 

IL TANTRA COME METODO OPERATIVO

Tantra significa quindi anche sfruttare ogni aspetto dell'esistenza per emanciparsi dallo stato condizionato, in modo che non vi sia separazione fra vita quotidiana e pratica spirituale.

L'obiettivo è utilizzare come supporto, non come fine, la ricerca della salute, la conoscenza di sé stessi e del proprio mondo, lo sviluppo di capacità comunicative, creative e di apprendimento eccellenti, la comprensione e l’armonizzazione della propria sfera sessuale, l’espansione creativa della vita onirica.

In altre parole, Tantra significa sviluppare tutto il proprio potenziale fisico, energetico, emotivo ed intellettuale come mezzo per evolversi spiritualmente, ed utilizzare tutte le proprie risorse e capacità come strumento di Liberazione.

 

LA VIA DELLA MANO SINISTRA

Vi sono molte definizioni di quell'orientamento spirituale che viene chiamato Via della Mano Sinistra. Possiamo dire che nelle scuole di pensiero di Mano Destra il praticante trova l'Illuminazione distaccandosi sempre più dal mondo delle percezioni esterne finché non resta che la pura essenza della Mente che percepisce, mentre nelle scuole di Mano Sinistra il praticante usa tutto il mondo delle percezioni per realizzare l'unione di colui che percepisce, dell'atto della percezione e di ciò che viene percepito. Il praticante di Mano Destra obbedisce ad una disciplina ascetica per trovare il mondo in se stesso, quello di Mano Sinistra è libero di aprirsi a tutte le esperienze per riconoscere se stesso nel mondo - e quest'ultimo è quello che possiamo chiamare un approccio Tantrico.

In questo approccio non c'è separazione fra vita ordinaria e pratica spirituale, quindi tutti i tipi di esperienza hanno lo stesso valore per l'evoluzione, e quindi anche tutti i tipi di esperienza di natura sessuale possono e devono essere integrati nella pratica spirituale. Da qui l'annosa accusa alle dottrine di Mano Sinistra di essere corrotte, degenerate o addirittura diaboliche: dato che forse non tutte ma molte tradizioni di Mano Destra hanno costruito tutta la loro disciplina intorno al dogma della continenza sessuale, è logico che una dottrina che si apre ad accogliere anche il sesso come strumento di evoluzione spirituale non può che essere etichettata come Satanica.

A questo proposito, è bene sottolineare che le dottrine tantriche sono nate e si sono sviluppate in ambienti culturali in cui l'erotismo era visto non solo come una componente fondamentale della vita ma come una vera e propria arte da coltivare, quindi non rispondevano certo al bisogno di giustificare atti altrimenti proibiti:

"Quella dell'India Medievale era una cultura con forte tendenza ad affermare la vita e che perseguiva, all'interno dei confini imposti dal Dharma, una vita sessuale vigorosa e spregiudicata. Lo scopo del Tantra non era di consentire ad una cultura affamata di sesso di esprimere i suoi desideri repressi in una forma sublimata dalla religione. Al contrario, il Tantra era una tradizione religiosa che affermava la possibilità di sperimentare la sacralità e la divinità dell'esistenza umana in tutti i suoi aspetti."

P.E. Muller-Ortega, The Triadic Heart of Siva, 1989 State University of New York Press, Albany.

Nella visione della Mano Sinistra non c'è nulla di imposto e nulla di proibito, tutto è libera scelta ed autonomia nella responsabilità: puoi agire come meglio credi considerate le circostanze, se sei pronto a farti pienamente carico delle conseguenze.

 

ALCHIMIA, TANTRA E MANO SINISTRA NEL MIO COUNSELING OLISTICO

Nel mio curriculum c'è un ampio elenco che documenta su quali studi ed esperienze si fondano le mie competenze, ma non mi bastava. Il mondo è pieno di gente di esperienza e con titoli accademici convenzionali e sicuramente molto validi, il punto è un Altro. Ho sentito il bisogno di chiarire quello che è il mio orientamento spirituale ed i principi fondamentali su cui si basa il mio lavoro proprio perché non sono esattamente convenzionali, e nel mio lavoro questo conta moltissimo.

Se siete arrivati a me perché interessati all'approccio olistico molto probabilmente avete già esperienza di metodi naturali e medicine complementari, perché al di la delle tecniche avete cercato una mentalità che fosse diversa da quella che definiamo convenzionale. Con il Counseling il discorso si fa ancora più delicato.

Possiamo pensare di poterci affidare senza problemi ad un chirurgo anche se di fede politica opposta alla nostra, ma se si tratta di questioni più sensibili, che riguardano per esempio il nostro orientamento sessuale piuttosto che il modo in cui vorremmo concludere la nostra esistenza terrena, improvvisamente le opinioni politiche e religiose di un medico contano moltissimo.

Non ci si informa quasi mai sulla mentalità di medici o psicologi : viene dato per scontato che il loro orientamento sia quello ufficiale della medicina convenzionale, che viene proposto ormai come una sorta di Vangelo anche dal pulpito della TV, e che può sembrare scientifico e imparziale – finché non ci si imbatte in medici obiettori di coscienza, in psicologi che propongono terapie riparative per l'omosessualità, in psichiatri che “curano” le esperienze spirituali come una forma di illusione patologica.

Chiedereste consigli per la vostra vita sentimentale ad una persona che crede che sentimenti come i vostri siano una depravazione, se non un crimine punibile per legge? Ma anche no.

Ecco perché più che una – bellissima – lista di studi e titoli ed esperienze, per me era importante presentare la mia mentalità, la mia visione del mondo e dello Spirito, spiegare su quali principi si fonda il mio modo di fare Counseling, quello che ho brevemente definito come Vision & Mission della pagina CHI SIAMO.

 Il mio impegno è mettere in pratica questa visione in ogni aspetto della mia vita, perché anche il lavoro sia uno strumento di evoluzione, per me come per i miei allievi e clienti.

PRENOTA ADESSO LA TUA CONSULENZA GRATUITA

Il primo incontro è sempre gratuito e senza impegno: serve a conoscersi e a delineare insieme il percorso di consulenza che ti serve.